Prodotti
0
Detail Ultima Goccia TI DOC - Chiodi
Capacità: 75cl.
Anno: 2021
Nazione: Svizzera
Produttore: Chiodi, Ascona
Regione: Locarnese
Regione: Ticino
Tipologia: Rosso
Vitigno: Merlot

ULTIMA GOCCIA TI DOC - CHIODI


CHF 37.50
Quantità

AGGIUNGI AL CARRELLO

Zona di produzione
Terre di Pedemonte

Vinificazione
Uve selezionate a Tegna, Verscio e Cavigliano. Fermentazione alcolica e macerazione di tipo bordolese per una durata di circa 30 giorni a temperatura regolata. Utilizzo della tecnica di micro-ossigenazione per stabilizzare tannini e antociani. Affinamento in barriques da 225 e 500 litri di rovere francese per 12 mesi.

Colore
Rosso porpora intenso.

Profumo
Fruttato, frutti rossi, speziato, note tostate, elegante e complesso.

Sapore
Struttura equilibrata, grasso, tannini molto fini e morbidi e una buona persistenza aromatica in retrolfazione.

Chiodi, Ascona

Dalla birra al Merlot, una tradizione vinicola lunga oltre un secolo. La storia dell’Azienda Chiodi SA e della
famiglia Arnaboldi si sonda a>raverso i decenni, intrecciando i des?ni della vi?coltura con l’eredità di
una passione tramandata di generazione in generazione.
Alla fine dell’O>ocento, in un periodo storico fondamentale per la vi?coltura moderna e l’innovazione
tecnologica, la famiglia Arnaboldi, già prima dell’importazione dei vi?gni Merlot dalla regione del
Bordeaux, ge>a le radici di un’avventura des?nata a segnare il panorama vinicolo ?cinese e svizzero.
Il 1956 segna un capitolo fondamentale: ALlio Arnaboldi, il nonno, acquisisce l'an?co gro>o Chiodi ad
Ascona sulle rive del lago Maggiore. Inizia così a produrre birra e a proporre vini italiani, ampliando la
vecchia can?na e costruendo nuovi magazzini che diventano il cuore pulsante di una tradizione vinicola
in evoluzione.
Negli anni '70, Fabio Arnaboldi, il primogenito, assume le redini dell'azienda, specializzandosi nella
vendita di vini francesi e dando vita a produzioni proprie. Nascono, in s?le bordolese, il Tre Terre e il
Rompidée prodoL con le uve provenien? dalle Terre di Pedemonte, maturate nelle pres?giose barriques
di rovere francese.
Il 2005 segna una svolta: con la perdita del padre, Andrea, enologo di talento, assume la guida e dà vita a
due nuovi vini di successo: l'Ul?ma Goccia, morbido e stru>urato, e la Prima Goccia, un intrigante
assemblaggio di uve bianche fermentate in barrique