Prodotti
0
10%
Detail Il Nero di Casanova IGT - La Spinetta
Capacità: 75cl.
Anno: 2017
Nazione: Italia
Produttore: La Spinetta
Regione: Toscana
Tipologia: Rosso
Vitigno: Sangiovese

IL NERO DI CASANOVA IGT - LA SPINETTA


CHF 14.80
CHF 16.50
Quantità

AGGIUNGI AL CARRELLO

Vitigno: 100% Sangiovese
Gradazione alcolica: 13.5%.
Riconoscimenti:
Numero di bottiglie prodotte: 140,000 bottiglie
Resa per ettaro: 3,000 bottiglie
Prima annata di produzione: 2004
Vigneto:
Nome/collocazione geografica: 80% da Casanova, Terricciola, Toscana 20% da Sezzana, Casciana Terme, Toscana
Tipologia del terreno: calcareo, con sedimenti oceanici
Età media del vigneto : 7 anni
Altitudine media: 250 m
Dimensione del vigneto: 45 ettari
Caratteristiche speciali: esposizione a sud intorno alla Cantina Casanova
Vinificazione:
Periodo di vendemmia: metà settembre
Cantina: La Spinetta, Casanova
Fermentazione: la macerazione e fermentazione dura 9-10 giorni in vinificatori orizzontali con il controllo della temperatura. La fermentazione malolattica avviene in legno.
Invecchiamento: interamente in barriques francesi di media tostatura per 9 mesi
Imbottigliamento: dopo l'affinamento il vino viene trasferito in vasche d'acciaio per 2 mesi e poi imbottigliato, segue un affinamento in bottiglia di ulteriori 2 mesi.
Accorgimenti: non si effettuano filtrazioni e chiarifiche
Disponibilità : 13 mesi dopo la vendemmia
Descrizione del vino:
Colore: rosso rubino intenso
Profumo: sentori di piccoli frutti maturi, ciliegie, prugne e caffé
Palato: corposo con dolci tannini, perfetto equilibrio tra frutta, legno e acidità , finale delicato
Evoluzione: 10 - 15 anni
Abbinamenti: ideali con cibi grigliati, pasta e carne
Altre informazioni:
Metodo di allevamento: Cordone Speronato
Acidità totale: 5.6%
pH: 3.5
Contenuto zuccherino: 0
Temperatura : 16°-17°
Bicchiere consigliato: Bordeaux grande

La Spinetta

Umiltà e rispetto, insieme alla voglia di misurarsi costantemente con le proprie capacità, sono i valori che ancora oggi definiscono la filosofia de La Spinetta.
In seguito sono subentrati i figli Carlo, Bruno, Giorgio e Giovanna che hanno cercato d’interpretare gli insegnamenti di Pin e Lidia, che si traducono in un grande rispetto per il territorio, per i vitigni autoctoni e per ciò che dona la terra.
Spinti dalla voglia di mettersi in gioco e dal desiderio di confrontarsi con i grandi produttori piemontesi, i fratelli Rivetti prendono una decisione ambiziosa e acquisiscono alcuni ettari a Grinzane Cavour. Giorgio Rivetti è riuscito ad intuire l’enorme potenziale di quella zona, nella quale ritrova sintetizzate le caratteristiche che contraddistinguono i Cru più prestigiosi. Nel 2001 i fratelli Carlo, Bruno e Giorgio volgono lo sguardo alla Toscana dando vita a Casanova della Spinetta, spinti dalla voglia di misurarsi con territori e vitigni diversi. Nonostante la tendenza fosse di lavorare principalmente con vitigni internazionali, i Rivetti anche qui si impegnano a rispettare il legame tra l’uva, in questo caso il Sangiovese, e il suo territorio d’origine.
Mossi da una profonda passione per lo Champagne e dalla volontà di mettersi nuovamente in gioco, nel 2011 i Rivetti acquisiscono la cantina Contratto, storica casa spumantiera piemontese. La filosofia de La Spinetta viene applicata alla produzione del metodo classico: vengono immediatamente acquistati nuovi vigneti e Contratto non tarda a diventare un punto di riferimento all’interno della denominazione dell’Alta Langa. L’ultima avventura de La Spinetta inizia nel 2018 con l’acquisto di alcuni ettari nei Colli Tortonesi, in Piemonte, dedicati alla produzione del Timorasso; i fratelli Rivetti credono fermamente nell’enorme potenziale di questa uva a bacca bianca, certi che questo incredibile vitigno autoctono piemontese si possa misurare con i più grandi vini bianchi del mondo.